50Km di Romagna: il "piccolo Passatore"

Per un pignolissimo puntiglio personale ho voluto fare quella gara cui un anno fa non potei partecipare. In effetti allora ero ben più preparato e motivato, mentre stavolta la scarsa forma, l'approssimativa preparazione e la carenza di stimoli avrebbero sconsigliato la partecipazione. Mica una garetta da 4 soldi, bensì la "50km di Romagna". Una prova storica, storicamente la gara preparatoria al Passatore. Così è infatti intesa da tutti. Tranne che da me, che per quest'anno mi accontento così. Di esserci, a Castel Bolognese che a dispetto del nome è nel ravennate. Partenza tranquilla, cielo coperto, risate e chiacchiere nel gruppone. La strada impercettibilmente sale. Sale e sale, lo si sente appena, eppure sì, sale. Prima verso Riolo Terme che attraversiamo costeggiando la bella rocca. Poi lungo la valle del Senio, più aspra e stretta rispetto a quella del Lamone. Già il Lamone, fiume simbolo del Passatore, che è una valle più in là – anzi due che c'è pure quella del Sintria, che è zona trail, del trail del Poggiolo: i richiami podistici sono ben presenti, così come quelli storici ,è il 25 aprile e qui nelle montagne che degradano verso la Romagna sono state scritte tante storie nell'ultima guerra. Si continua a salire, tantissimi dolci falsopiani che succhiano preziose energie. Saliscendi docili ed insidiosi che ci portano verso Casola Valsenio, paese delle erbe officinali: giro del paese e si comincia a salire: siamo a metà gara e ora si fà sul serio. Il Montalbano non è alto ma quei 5Km di ascesa si fanno sentire, la pendenza non è insostenibile ma spesso costringe a marciare perché la mente ricorda che manca ancora molto al traguardo. Intanto il sole fa capolino e cominciamo a sentire pure il caldo. Al 30° Km finisce l'ascesa e ci si getta in una impetuosa e soleggiata discesa nella valle del Sintria, lungo la Via della Lavanda. A Zattaglia, in fondo alla valle, ricomincia la pianura ed è necessario impostare un ritmo regolare, mancano solo 15 Km. In lontananza, sulla propria destra si ammirano le vene di gesso della zona di Brisighella. In questa valletta isolata, senza traffico e con pochi spettatori, i concorrenti sono diradati e si fanno da lepre l'uno l'altro. Che poi fosse solo pianura era solo una mia falsa speranza, che alcuni perfidi maledettesaliscendi mi costringono a rallentare pesantemente subito prima del passaggio alla maratona: in effetti rendono molto dura la prova, e sebbene siano appenna accennati dopo 40Km si fanno sentire. Accetto i miei limiti e scelgo di risparmiarmi camminando laddove sale, che poi non sono solo e anzi sono più quelli che supero che coloro che mi sopravanzano. Tornando a costeggiare il Senio arriva la vera pianura, riprendo fiducia e chiudo gli ultimi 5Km in progressione, con il collo e le spalle bruciate dal sole e dal sale di questi primi caldi di stagione. Arrivo stanco, in poco più di 5 ore, e mi fiondo subito su una panchina ombreggiata a ricordare questa giornata di fatica. La stanchezza dell'ultramaratona è indicibile, anche perché la si dimentica subito. Ma mi pare già una buona cosa l'aver finito, e neanche tanto male, ed avere ancora dopo il traguardo il sorriso e la forza di ridere alle battute degli amici. E di ripensare a questo "piccolo Passatore", così definisco questa gara e non sarò certo il primo, perché racchiude in sé in piccolo la durezza della sorella più grande e più dura: i tanti falsopiani, l'ascesa verso metà gara, il lunghissimo finale, il dislivello per niente trascurabile. Tutto a metà, più o meno, tranne il mito, che quello della sorella è troppo superiore, e la notte, che le garantisce un fascino che la 50 non può avere.

50 Km di Romagna

http://www.everytrail.com/swf/widget.swf
Map your trip with EveryTrail

Annunci
Articolo precedente
Articolo successivo
Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: